Anteprima Vini Costa Toscana

Posted by on 5 aprile 2019

È DI NUOVO ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA CON TANTE NOVITÀ QUEST’ANNO PROTAGONISTI GLI ARTIGIANI DEL GUSTO Torna a Lucca, il 4 e 5 maggio, l’appuntamento per scoprire, in anteprima, le produzioni vinicole 2018 e per degustare le annate migliori dei vini nati lungo la costa Toscana Ben più di 800 etichette per un totale

È DI NUOVO ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA CON TANTE NOVITÀ

QUEST’ANNO PROTAGONISTI GLI ARTIGIANI DEL GUSTO

Torna a Lucca, il 4 e 5 maggio, l’appuntamento per scoprire, in anteprima, le produzioni vinicole 2018 e per degustare le annate migliori dei vini nati lungo la costa Toscana Ben più di 800 etichette per un totale di oltre 100 viticoltori, provenienti dalle province toscane bagnate dal mar Tirreno. Vini da assaggiare in anteprima e annate che hanno fatto la storia per un percorso enologico unico che porta a Lucca tutte le produzioni migliori del territorio toscano costiero. Sono questi i numeri della 18esima edizione di Anteprima Vini della Costa Toscana, l’attesissimo evento, organizzato dai Grandi Cru della Costa Toscana e da Event Service Tuscany, che richiamerà all’ex Real Collegio di Lucca, il 4 e 5 maggio, moltissimi appassionati e addetti ai lavori per degustare l’esclusiva produzione dei vigneron delle province di Grosseto, Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara. Un appuntamento che quest’anno si arricchisce di ulteriori novità, la più importante deI quali è rappresentata dalla rassegna “Artisans of Taste”, il percorso gastronomico (a ingresso gratuito) che si svilupperà al piano terra proponendo prodotti, cibi e combinazioni preparati da veri e propri artigiani del gusto.

IL PROGRAMMA.

Nei saloni del piano nobile sarà allestito un gran gala di banchi di assaggio dove poter incontrare direttamente l’artigiano del vino. Una sala riservata agli addetti ai lavori esplorerà la vendemmia 2018: occasione unica per degustare i campioni in botte dell’annata appena trascorsa. Anteprima Vini presenterà una galleria di produzioni della Costa, da Massa Carrara fino a Grosseto passando per Lucca, Pisa e Livorno. Non solo le più note etichette che contribuiscono a confermare la reputazione della Toscana nel mondo, ma anche giovani aziende che scelgono una strada di autenticità nelle proprie produzioni, esplorano i temi del biologico e del biodinamico e decidono di presentarsi attraverso i volti dei vigneron che personalmente raccontano le loro storie d’impresa.
Non mancheranno le masterclass (anteprimavinidellacosta.com/masterclass/) sempre più prestigiose. Torna anche quest’anno, dopo il successo dell’edizione 2018, il Sassicaia, l’eccellenza più famosa e universalmente apprezzata, nell’orizzontale “2015: la grande vendemmia”. E per proseguire con grandi cantine e grandi annate, chi vorrà partecipare alla orizzontale di “Bordeaux vendemmia 1998” sarà accompagnato alla scoperta dell’invecchiamento dei nobili vini francesi. Due verticali per raccontare due storie di prestigiose aziende e prestigiosi rossi toscani. La verticale di costa “Nambrot. 1996-2016. 20 vendemmie” di Tenuta di Ghizzano; “Trefiano: il vino di Vittorio, annate 1999-2015” della Tenuta di Capezzana. Infine uno sguardo attento sarà rivolto alla produzione biodinamica francese, in particolare alle grande aziende che da sempre hanno operato in biodinamica divenendo riferimenti stilistici e produttivi per il mondo enologico. Ospiti nazionali e internazionali ci accompagneranno nel viaggio di degustazione, supportati dalla professionalità dei sommelier della Fisar.

ARTISANS OF TASTE.

Al piano terra, nel chiostro, spazio invece a una nuova rassegna a ingresso gratuito: “Artisans of Taste”, un rinnovato giardino dei sapori che si affianca alla degustazione del vino, ideato e prodotto da Event Service Tuscany e sviluppato da Carlo Baducci, Il Cuore Ricevimenti. Un viaggio nell’Italia delle eccellenze, che creano ogni giorno originali proposte gastronomiche capaci di unire la tradizione con la ricerca, il biologico con la garanzia di qualità. Dai formaggi ai salumi, dalla biscotteria ai dolci e all’arte della pasticceria, dal riso alle castagne e alle farine. E poi ancora birre artigianali di Costa toscana e degustazioni guidate alla scoperta dei segreti dei prodotti presentati. Gli amanti del sigaro ritroveranno il tradizionale salotto Fumoir arricchito di proposte di distillati e dai cocktail di Mauro Picchi.

Appuntamento il 4 e 5 maggio. Ingresso gratuito per Artisans of Taste
NOVITÀ AD ANTERPIMA VINI: AL REAL COLLEGIO ARRIVA “ARTISANS OF TASTE”, IL SALONE DELLE ECCELLENZE DEL GUSTO
Dal Piemonte alla Sicilia, un viaggio nel gusto alla scoperta
dei prodotti tipici e di qualità del nostro paese
Non solo grandi vini ma un’esperienza nel gusto a 360 gradi. Sono molte le novità dell’edizione 2019 di Anteprima vini della costa toscana, la più grande rassegna enologica della Toscana costiera. Tra queste, una delle più significative è “Artisans of Taste” (artisansoftaste.it), un vero e proprio salone del gusto, a ingresso gratuito, che nei chiostri del Real Collegio proporrà per la prima volta un percorso alla scoperta delle eccellenze gastronomiche italiane.
L’appuntamento è per sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 maggio con una ricca selezione di artigiani del gusto, che proporranno degustazioni, prodotti da acquistare e laboratori. “Abbiamo deciso di creare un evento nell’evento per garantire al visitatore un’immersione nell’eccellenza, nella qualità e nella ricercatezza a tutto tondo – spiega Alessandra Guidi, titolare di Event Service Tuscany e ideatrice di Artisans of Taste -. In questo modo le persone potranno continuare ad assaggiare le anteprime e le annate migliori delle tante etichette presenti, oltre 800 per un totale di più di 100 viticoltori, e, allo stesso tempo, allietare il palato con prodotti unici, da mangiare sul posto o da acquistare e portare a casa. Un connubio tra cibo e vino che quest’anno troverà piena affermazione nella due-giorni del Real Collegio”. L’evento è realizzato con la direzione di Carlo Banducci – Il Cuore- che da anni lavora per introdurre nelle tavole lucchesi l’eccellenza gastronomica italiana e se ne fa ambasciatore con i turisti che visitano la città.
Il programma.
Accanto alle masterclass dedicate al vino, sarà possibile degustare alcuni prodotti tipici per degli abbinamenti raffinatissimi e accuratamente studiati.
Si comincia sabato 4 maggio con la degustazione dell’aceto Gambigliani (in replica anche domenica 5). Sempre sabato ci sarà una verticale interamente dedicata a uno dei formaggi italiani più famosi nel mondo: il parmigiano. Assaggi di 5 diverse stagionature in abbinamento a vini della costa toscana, a cura del caseificio Malandrone 1477 di Pavullo nel Frignano (in replica anche domenica). Sabato 4 è ancora il formaggio a essere protagonista con un workshop dal titolo “Ascolta il formaggio”, a cura del caseificio Marovelli direttamente dal parco dell’Orecchiella (in replica anche domenica alle 18). Chiude il pomeriggio la verticale dedicata al prosciutto crudo con assaggio di diverse stagionature in abbinamento con i vini della costa toscana (in replica anche domenica alle 12). Domenica 5 maggio in sala 1 alle 16.30 spazio al cioccolato con il workshop dal titolo “Il cioccolato, tra mito e piacere. Storia e degustazione di Noalya Cioccolato Coltivato” a cura di Alessio Tessieri. Non solo vino, non solo cibo anche sigari e distillati con un’introduzione al mondo della miscelazione curata da Mauro Picchi ogni pomeriggio dalle 17,30.
I protagonisti.
Un’immersione nell’eccellenza italiana, è questo l’identikit delle tante aziende che hanno deciso di aderire ad Artisans of Taste: da Lucca con Birrificio Birroir, Garfagnana Trote, Quisibeve, i Fortini, Il Podere del Moro, Marovelli; da Pisa con Agricola Arcenni, Azienda Agricola La Ghiraia, Noalya, Tartufi Nacci, Il Carretto; da Livorno con Helice; da Modena con Azienda agricola Mario Gambigiani Zoccoli, Malandrone 1477; da Parma con Bedogni Egidio; da Piacenza con Capriss; da Siena con il Poggio Convivium; da Ancona con Rinci; da Cuneo con Terraviva; da Siracusa con PachinEat; da Udine con Nonino Distillatori; da Bari con Agricola del Sole; da Treviso con Nonno Andrea. E poi ancora saranno presenti l’Onaf (Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi) e l’onar (Organizzazione nazionale assaggiatori salumi).
Per ulteriori informazioni e per iscriversi ai laboratori: artisansoftaste.it

Pubblicato da Elio Crociani su Giovedì 17 maggio 2018

L’Associazione Grandi Cru della Costa Toscana

presenta

ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA

Lucca, Real Collegio – 5 e 6 maggio 2018

una produzione

Event Service Tuscany

PROGRAMMA GENERALE

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO

Sabato e domenica: 11,30 – 20,30

ORARIO APERTURA SALE STAMPA

Sabato e domenica: 10,00 – 17,00

MASTER CLASS E LABORATORI

Sabato ore 15.00

SASSICAIA
50 ANNI DI STORIA DEL PADRE DELLA COSTA TOSCANA

Guida il laboratorio: DANIELE CERNILLI
5 annate in degustazione rappresentative dei 5 decenni di messa in commercio del vino divenuto uno dei più grandi miti internazionali dell’enologia, sinonimo di eleganza e principale protagonista della Costa Toscana del vino.
Annate in degustazione: 1979, 1982, 1997, 2009, 2015.
€ 200 – Numero di partecipanti: 30
L’iscrizione è considerata conclusa e confermata solo all’avvenuto pagamento

Pubblicato da Elio Crociani su Giovedì 17 maggio 2018

Sabato ore 17.00

ETNA IL ROSSO DEL VULCANO
ORIZZONTALE DI NERELLO Annata 2014

Passopisciaro – Etna Rosso Passorosso; Girolamo Russo – Etna Rosso San Lorenzo; Calcagno – Etna Rosso Arcuria; I Vigneri – Etna Rosso Vinupetra; Tenute Bosco – Etna Rosso Vico; Benanti – Etna Rosso Serra della Contessa; Terra Costantino – Etna Rosso Contrada Blandano; Ciro Biondi – Etna; Rosso Cisterna Fuori; Wiegner-Puccetti – Etna Rosso Contrada Rampante; Graci – Etna Rosso Arcuria

Guida il laboratorio FEDERICO LATTERI, Cronache di Gusto
€ 30 – Numero partecipanti: 40
L’iscrizione è considerata conclusa e confermata solo all’avvenuto pagamento

Pubblicato da Elio Crociani su Giovedì 17 maggio 2018

Domenica 6 maggio

Ore 12.00

IL RE NEBBIOLO

Barolo, Barbaresco, Valtellina, Lessona
annata 2010

Giuseppe Rinaldi – Barolo; Giovanni Rosso – Barolo Serra; Tenuta Cisa Asinsari Marchesi di Grésy – Barbaresco; Castello di Neive – Barbaresco Santo Stefano di Neive; Proprietà Sperino – Lessona; Antoniolo – Gattinara Osso San Grato; Ferrando – Carema Etichetta Nera; Ar.Pe.Pe. – Valtellina Superiore Inferno Fiamme Antiche

Guida il laboratorio GIANNI FABRIZIO

€ 30 – Numero di partecipanti: 40
L’iscrizione è considerata conclusa e confermata solo all’avvenuto pagamento

Pubblicato da Elio Crociani su Giovedì 17 maggio 2018

Domenica ore 15.00

SELVAPIANA
LA STORIA DEL CHIANTI RUFINA
Riserva 1965 e 1973:  storie diverse da raccontare. 1965 conduzione mezzadrile; 1973 prime vendemmie post Feoga.
Bucerchiale 1979; Riserva 1993; Bucerchiale 2000; Bucerchiale 2013

Guidano il laboratorio Niccolò Giuntini e Moreno Petrini

€ 140 – Numero partecipanti: 30
L’iscrizione è considerata conclusa e confermata solo all’avvenuto pagamento

Pubblicato da Elio Crociani su Giovedì 17 maggio 2018

IL GIARDINO DI ANTEPRIMA

Sabato ore 11,30

Taglio del nastro con

Lucca Classica Brass Band

Sabato ore 17,00

J.S.Bach Suite n 2 in re minore per violoncello BWV 1008

Giuseppe Barutti violoncello

Domenica ore 11,30

L.Boccherini Sonata per violoncello e basso in la maggiore G 4

I violoncellisti della Classe di Enrico Bronzi al Mozarteum di Salisburgo

Vera Dickbauer, violoncello – Fabrizio Scilla, violoncello – Arodý Garcia, chitarra

Domenica ore 11,30

Il naso racconta.

Percorsi olfattivi dal terroir francese alla costa toscana.

Domenica ore 16,30

Lucca Classica Brass Band

SABATO E DOMENICA

Dalle 15 alle 19

SPAZIO FUMOIR

L’Associazione Grandi Cru della Costa Toscana

presenta

ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA

Lucca, Real Collegio – 5 e 6 maggio 2018

una produzione

Event Service Tuscany

PRESTIGIOSE MASTER CLASS A ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA

UN’EDIZIONE STRAORDINARIA, UN GRANDE ANNIVERSARIO

SASSICAIA: 50 ANNI DI STORIA DEL PADRE DELLA COSTA TOSCANA

Anteprima Vini della Costa da diciassette anni presenta al mondo la più prestigiosa rassegna enologica della Costa Toscana. Oltre ottocento vini in degustazione.

Ma tra questi uno non può definirsi un vino ma il Vino, il padre della Costa Toscana, l’antesignano dei Supertuscans, “miccia che avrebbe fatto scatenare una pacifica rivoluzione enologica, prima tra le vigne toscane, poi nel resto d’Italia” – cit. Daniele Cernilli – il SASSICAIA.

Due grandi nomi si associano a questo mito: un marchese lungimirante, Mario Incisa della Rocchetta, e il grande enologo Giacomo Tachis. Un vino che ancora rappresenta l’eccellenza Toscana nel mondo ed ancora nasce dalla cura della famiglia Incisa della Rocchetta nella Tenuta San Guido, sotto l’attenta guida del figlio di Mario, Nicolò.

L’Associazione Grandi Cru della Costa Toscana, di cui Nicolò Incisa della Rocchetta è presidente onorario, rende omaggio al vino simbolo della Costa con una Master Class guidata da Daniele Cernilli, una verticale di cinque annate per raccontare cinque decenni di storia del Sassicaia.

Cresciuto a vini francesi, frequentatore dei vigneti di cabernet della tenuta Salviati a Pisa, Mario Incisa della Rocchetta, nel secondo dopoguerra decide di impiantare vigneti di Cabernet Sauvignorn e Cabernet Franc nella parte alta della tenuta agricola dell’eredità della Gherardesca, ricevuta dalla moglie Clarice. Una rivoluzione per la campagna bolgherese, non compresa dai maremmani che non trovavano di loro gusto il vino prodotto e ritenevano folli le pratiche agricole introdotte dal marchese. Fino al 1967 il vino fu consumo esclusivo della famiglia. Negli anni Sessanta fu Nicolò che riscoprì in cantina alcune bottiglie rimaste della fine degli anni Quaranta che, assaggiate, risultarono di grande pregio e meritevoli di essere inserite sul mercato: il primo vino “francese” prodotto a Bolgheri

E’ la vendemmia del 1968 a uscire per prima in commercio. La produzione non raggiungeva le 10.000 bottiglie. Nel 1972 arriva la consulenza di Giacomo Tachis, l’enologo storico dei cugini Antinori, ai quali inizialmente era affidata la commercializzazione.

Tra gli anni Settanta e Ottanta troviamo il Sassicaia sempre più presente nei palcoscenici enologici internazionali. I riconoscimenti si susseguono. Hugh Johnson lo colloca tra i primi 30 vini al mondo. Nel 1978 Decanter elegge l’annata 1972 a miglior Cabernet del mondo. La famosa annata 1985 è ricordata per i 100/100 di Robert Parker e James Suckling. Wine Spectator scrive “nessun vino è mai stato così grandioso come questo Sassicaia, ed è uno dei migliori vini che l’Italia abbia mai prodotto”.

Nel 1996 Robert Parker in un articolo su The Wine Advocate scrive: “Degustazione dopo degustazione continua a confermarsi il livello sovrannaturale di questo vino di qualità. Pur avendo 11 anni, rimane giovane. La mia ipotesi migliore per quando raggiungerà la piena maturità è compresa tra 2000-2025. Che vino!”.

Giunti al 2018, seguendo il consiglio di Robert Parker, accompagnati da Daniele Cernilli, percorriamo i cinque decenni di storia facendo tappa in cinque annate: 1979, 1982, 1997,  2009, 2015.

La master Class si svolgerà a Lucca, nel salone dell’affresco del Real Collegio, sabato 5 maggio alle ore 15 nell’ambito di Anteprima Vini della Costa Toscana. Costo di partecipazione 200 euro. Numero posti: 30.

Per informazioni ed iscrizioni:

Event Service Tuscany, telefono 0583491880, mail press@grandicru.it

L’evento è una produzione

Associazione Grandi Cru della Costa Toscana  & Event Service Tuscany

Uno speciale ringraziamento a Tenuta San Guido e, in particolare, al marchese Nicolò Incisa della Rocchetta

Anteprima Vini coinvolge i commercianti: al via il contest per la vetrina più bella

Cresce l’attesa per Anteprima Vini della Costa Toscana, il 5 e 6 maggio al Real Collegio

L’appuntamento con Anteprima Vini, in programma al Real Collegio il 5 e 6 maggio con 600 etichette di oltre 100 produttori della costa Toscana, si avvicina. E l’atmosfera, in tutta la città, si colora delle tinte rubino e bianco sfumato dei vini che guardano al mare. La manifestazione, infatti, organizzata dall’associazione Grandi Cru della Costa Toscana e da Event Service Tuscany, ha lanciato “Anteprima Wine Corner”, il contest per la vetrina, o il corner, più belli, che chiama a raccolta i commercianti lucchesi per creare un filo conduttore suggestivo e tematico.

I commercianti aderenti hanno ricevuto l’Anteprima box, composta da una bottiglia di vino di un’azienda della Costa Toscana, una copia del libro “65 Grandi Cru della Costa Toscana” di Oliviero Toscani, Francesco Merlo e Salvatore Settis e una locandina dell’evento.

La vetrina o il corner, che dovranno ovviamente rimandare al mondo del vino, resteranno allestiti dal 29 aprile al 5 maggio. Nei giorni di mercoledì 2 e giovedì 3 maggio sarà poi realizzato un servizio fotografico, che verrà condiviso sulle pagine Facebook “Grandi Cru” e “Anteprima Vini della Costa Toscana” e sul profilo Instagram “Grandi Cru”. Due gli allestimenti premiati: il primo sarà scelto da una giuria di settore, composta da tre membri, mentre il secondo sarà incoronato dal popolo della rete, in base al numero dei “mi piace” ottenuti sulla pagina Facebook “Anteprima Vini della Costa Toscana”. Entrambi i vincitori otterranno una bottiglia magnum prodotta da due note aziende della Costa Toscana e l’ingresso omaggio valido per due persone ad Anteprima Vini, al quale è abbinato l’accesso all’area lounge riservata.

Sale, quindi, l’attesa per Anteprima Vini che porta a Lucca il meglio della produzione vinicola dei territori della costa Toscana, oltre che numerosi laboratori di degustazioni, eventi collaterali, incontri e, quest’anno, evento nell’evento, l’attesissima verticale per i 50 anni dalla prima vendemmia messa in commercio (era il 1968) del Sassicaia, vino amato e conosciuto in tutto il mondo.

Ventitré gli esercizi commerciali che hanno aderito ad Anteprima Wine Corner: Bollicine d’Autore, Casa del Bottone, Centonove calzature e accessori, Chocolat, Ciclo Divino, Gigolò & Void Donna e Uomo, Lanza & Co, La Tana del Boia, Les Tricot, Marco Massetti Shoes, Marina Fiori, Maraviglie, Ottica Toni, Palma Calzature, Panda, Paoletti Cartoleria, Pinabì, Premium, Ristori, Santi e Guerrieri, Vineria Dolce Vita, Centrottica, Libreria Fuori Porta.

Si ricorda che gli operatori di settore possono accreditarsi fino al 3 maggio. Per ogni ulteriore informazione Event Service Tuscany Lucca – info@anteprimavini.com – tel 0583 491880; anteprimavini.com.

 

XVI Anteprima Vini della Costa Toscana

A Lucca, Real Collegio

Sabato 6 e domenica 7 maggio 2017 

Il primo fine settimana di Maggio torna a Lucca Anteprima Vini della Costa Toscana. Per il sedicesimo anno consecutivo le sale e i chiostri del Real Collegio accoglieranno un centinaio di produttori che presenteranno di persona i propri vini. In soli due giorni sarà possibile scoprire, degustare, acquistare oltre 400 etichette, partecipare a seminari, iscriversi a verticali e conoscere le storie di tante persone che hanno scelto la Costa Toscana per produrre vini unici.

I grandi vini, frutto del sole e del mare Tirreno, provengono infatti da territori compresi tra cinque province: Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto. La specificità di questa vasta area a vocazione vitivinicola è data dall’influenza del mare mentre la peculiarità di ogni singolo vino scaturisce dall’infinita varietà di terre, di altitudini, di vitigni e di storie di uomini. Ed è proprio questa la cifra distintiva della manifestazione: ogni vinoviene raccontato in prima persona da chi lo produce con le proprie mani, dal vigneto alla raccolta, dalla lavorazione alla vendita. In altre parole, da chi ci mette la faccia.

Anche quest’anno la collaborazione con Lucca Classica, il festival musicale che si svolge in contemporanea nel centro storico della città toscana, favorirà incontri e confronti inconsueti tra due mondi fortemente complementari.

Anteprima è un viaggio sorprendente alla scoperta dei vini della Costa Toscana, ideato dall’Associazione Grandi Cru della Costa Toscana e prodotto da EventServiceTuscany, società specializzata in organizzazione e gestione di mostre ed eventi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *