Enoteca Del Duca Volterra (Pi) new Chef Alessandro Calabrese & Marcampo Winery B&B

Pubblicato da sopra 25 maggio 2019

Pubblicato da Elio Crociani su Mercoledì 4 settembre 2019 Per l’antica presenza del mare in tutto il territorio, le viti nascono su un terreno argilloso ricco di sali e minerali e vengono coltivate nel totale rispetto della natura. Il vino si fa in vigna ed è per questo che ci prendiamo cura di ogni singola vite.

Pubblicato da Elio Crociani su Mercoledì 4 settembre 2019

Per l’antica presenza del mare in tutto il territorio, le viti nascono su un terreno argilloso ricco di sali e minerali e vengono coltivate nel totale rispetto della natura. Il vino si fa in vigna ed è per questo che ci prendiamo cura di ogni singola vite. Tutte le lavorazioni sono manuali per avere un migliore controllo della loro qualità.

L’azienda conta 5 ettari coltivati a:
Vermentino
Sangiovese
Merlot
Pugnitello
Ciliegiolo

TERRABLU

Denominazione: IGT Toscana Vermentino
Vitigni: Vermentino 100%

Il vigneto

Altitudine: 238m slm
Esposizione: Nord-Ovest e Sud-Est
Composizione del terreno: Argille plioceniche con frazione
argillosa al 40%, ph alcalino ricco di sali e di minerali
Sistema di allevamento: guyot

Vinificazione e affinamento

Vendemmia: fine agosto/inizio settembre
Fermentazione e affinamento: macerazione per circa 12 ore
a 5°C sulle bucce, in seguito pressatura soffice e messo in
cisterna per far attivare la fermentazione che avviene a 11°C
per mantenere freschezza e bouquet per non avere ossidazioni. Batonnage per 3-4 mesi e poi si imbottiglia.

GENUINO

Denominazione: IGT Toscana Rosso

Vitigni: Sangiovese 80%, Merlot 20%

Il vigneto

Altitudine: 238m slm
Esposizione: Nord-Ovest e Sud-Est
Composizone del terreno: Argille plioceniche con frazione
argillosa al 40%, ph alcalino ricco di sali e di minerali
Sistema di allevamento: cordone speronato

Vinificazione e affinamento

Vendemmia: metà e fine settembre, raccolta a mano con
selezione delle uve in vigna
Fermentazione: naturale, in vasche d’acciaio a temperatura
controllata con frequenti rimontaggi al chiuso e all’aperto
Fermentazione malolattica: svolta naturalmente
Affinamento: 12 mesi in vasche d’acciaio

Pubblicato da Elio Crociani su Mercoledì 4 settembre 2019

MARCAMPO

Denominazione: IGT Toscana Rosso
Vitigni: Sangiovese 50%, Merlot 50%

Il vigneto

Altitudine: 238m slm
Esposizione: Nord-Ovest e Sud-Est
Composizone del terreno: Argille plioceniche con frazione
argillosa al 40%, ph alcalino ricco di sali e di minerali
Sistema di allevamento: cordone speronato

Vinificazione e affinamento

Vendemmia: metà settembre-metà ottobre, raccolta a mano
con selezione delle uve in vigna
Fermentazione: naturale, in vasche d’acciaio a temperatura
controllata con frequenti rimontaggi al chiuso e all’aperto
Fermentazione malolattica: svolta naturalmente
Affinamento: 1 anno in tonneaux di terzo e quarto passaggio

SEVERUS

Denominazione: IGT Toscana Rosso

Vitigni: Sangiovese

Il vigneto

Altitudine: 247m slm
Esposizione: nord ovest/sud-est
Composizione del terreno: Argille plioceniche con frazione
argillosa al 40%, ph alcalino ricco di sali e di minerali
Sistema di allevamento: cordone speronato

Vinificazione e affinamento

Vendemmia: a mano in piccole casse con selezione delle
uve in vigna
Fermentazione e macerazione: in tini d’acciaio a
temperatura controllata
Fermentazione malolattica: svolta naturalmente
Affinamento: 15 mesi in botte di Slavonia da 20 hl.

GIUSTO ALLE BALZE

Denominazione: IGT Toscana Rosso
Vitigni: Merlot

Il vigneto

Altitudine: 238m slm
Esposizione: Nord-Ovest e Sud-Est
Composizone del terreno: Argille plioceniche con frazione
argillosa al 40%, ph alcalino ricco di sali e di minerali
Sistema di allevamento: cordone speronato

Vinificazione e affinamento

Vendemmia: inizio e metà settembre, raccolta a mano con
selezione delle uve in vigna Fermentazione: naturale, in vasche d’acciaio a temperatura controllata senza aggiunta di lieviti e frequenti rimontaggi all’aperto e al chiuso
Fermentazione malolattica: svolta naturalmente
Affinamento: 1 anno in tonneaux misti nuovi e secondo
passaggio.

Un miracolo così……Giusto alle Balze!

 

Pubblicato da Elio Crociani su Sabato 15 giugno 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *