Castello di Fighine * (Si) Chef Heinz Beck ***

Pubblicato da sopra 6 marzo 2020

CASTELLO DI FIGHINE The one-Michelin star Ristorante Castello di Fighine will reopen on Friday 10 th April after the winter break under the direction of Heinz Beck. Perched on the southern Tuscan hills with an interior dining room and an amazing panoramic terrace filled with roses and wisteria, the Restaurant belongs to the village of

CASTELLO DI FIGHINE

The one-Michelin star Ristorante Castello di Fighine will reopen on Friday 10 th April after the winter break under the direction of Heinz Beck.
Perched on the southern Tuscan hills with an interior dining room and an amazing panoramic terrace filled with roses and wisteria, the Restaurant belongs to the village of Fighine, a luxury vacation resort with a Castle dating back to the eleventh century. Apart from the restaurant there is luxury accommodation in 5 villas and 2 apartments, the Church of San Michele Arcangelo di Fighine, a beautifully restored theatre and wonderful gardens.

THE VILLAGE AND THE CASTLE

The village of Fighine, perched on the southern Tuscan hills 650 metres above sea level, offers breath-taking views of the countryside. An oasis of peace and luxury, the services and
location provide the perfect backdrop for private events and weddings.
Belonging to Cosimo II de’ Medici until 1610, the Castle of Fighine and surrounding village have been renovated and revived by the current owners with all the comforts and luxury services of modern times, whilst recreating the ambience of a medieval village.

VILLAS AND APARTMENTS

With meticulous attention to detail, the interiors of the Fighine houses, created by Italian and international designers, feature contemporary and antique furnishings with fine fabrics and materials.
Villa Melissa, Casa Janine (each with a private swimming pool), Casa Teatro and Casa Vittoria have been renovated by interior designers David Mlinaric and Hugh Henry (whose projects include, among others, London’s National Gallery, the Victoria & Albert Museum and Royal Opera House and private clients include the Rothschild family and Mick Jagger). Casa Rossa and the apartments in Casa Parretti have been refurbished by the internationally-acclaimed
Italian interior designer Federico Forquet.

SURROUNDING AREA

Those looking to relax at Castello di Fighine may wish to spend a few hours exploring the glorious Tuscan countryside. Close to the village is San Casciano dei Bagni with its famous thermal spa. A few kilometres away are the cities of Montepulciano, Pienza, Cetona, Chiusi and Orvieto renowned for their works of art, cultural sites and famous vineyards.

fighine.it

IL RISTORANTE CASTELLO DI FIGHINE

RIAPRE VENERDÌ 10 APRILE DOPO LA PAUSA INVERNALE

Tra le nuove proposte anche un menù pensato per Venerdì Santo e Pasqua

Il Ristorante Castello di Fighine, una stella Michelin, riaprirà venerdì 10 aprile 2020, dopo la pausa invernale, sotto la direzione di Heinz Beck.
Arroccato sulle colline toscane, con una sala interna e una splendida terrazza panoramica immersa tra rose e glicini, il ristorante fa parte del suggestivo Borgo di Fighine, resort di lusso con un Castello risalente all’XI secolo, 5 ville, 2 appartamenti, la Chiesa di Pieve di San Michele Arcangelo di Fighine, un teatro e splendidi giardini.
In occasione della riapertura Chef Beck presenta il nuovo menù che, insieme al Resident Chef Antonio Romano, sarà proposto agli ospiti del Ristorante.
“Una nuova stagione è alle porte, anche quest’anno, la Beck & Maltese Consulting, insieme al team di sala e cucina, è lieta di accogliere i suoi ospiti nella meravigliosa cornice del Castello di Fighine per far degustare i nuovi piatti all’insegna della migliore materia prima e della tradizione toscana” ha commentato Heinz Beck.
Dagli antipasti ai secondi, le proposte del nuovo menù spaziano tra terra e mare con piatti che rendono omaggio alla primavera e alle sue primizie: da un “giardino” di verdure a quelle di stagione che, in diverse consistenze, accompagnano l’entrecote di chianina frollata. Ancora, gli asparagi bianchi con cappesante, tuorlo d’uovo e tartufo nero e lo spaghetto all’aglione con carciofi e mentuccia.
Gli ospiti più tradizionalisti potranno gustare un filetto di spigola con broccoli o un risotto con coniglio, carote e spinaci mentre i più curiosi avventurarsi alla scoperta di animelle con pastinaca, cavolo riccio e semi di senape, o lombo di agnello con barbabietola, aceto di lamponi e bieta.
Per tutti, una selezione di dolci a cui sarà difficile resistere, dal soufflè al cioccolato al tiramisù del Castello.
Con un menù alla carta e quelli degustazione (da 5 e da 7 portate), il ristorante si presenta quindi come la scelta ideale per chi voglia sperimentare un percorso stellato.
Il menù di Pasqua Il giorno 10, Venerdì Santo, e domenica 12, Pasqua, inoltre, gli ospiti del Ristorante troveranno due diversi menù realizzati per l’occasione.

Si comincia venerdì 10, come da tradizione, con proposte rigorosamente a base di pesce, dal tonno con cavolfiore e crema al plancton, all’astice con carciofi e tartufo nero. Ma anche tortellini ripieni di melanzana, pomodoro e ricotta infornata.
Per arrivare al classico lombo di agnello pasquale la domenica, preparato con lenticchie nere e cenere di latticello e proposte che soddisferanno i palati più attenti, come foie gras ai frutti rossi, ricciola con sedano rapa e tartufo, e asparago bianco con topinambur e fragole.
IL BORGO E IL CASTELLO DI FIGHINE

Il borgo di Fighine, situato a 650 metri sul livello del mare e arroccato sulle colline toscane in provincia di Siena, a San Casciano dei Bagni, è un’oasi di pace e lusso che può diventare, grazie ai servizi offerti, anche una location perfetta per eventi privati e matrimoni.
Il Castello di Fighine e il circostante borgo, appartenuti a Cosimo II de’ Medici fino al 1610, sono stati ristrutturati e rivitalizzati dagli attuali proprietari con l’intento di ricreare l’atmosfera di un villaggio medievale, con tutti i comfort e i servizi di lusso dei giorni nostri.

LE VILLE E GLI APPARTAMENTI

Cura dei dettagli, arredamenti moderni con tessuti e materiali di pregio contraddistinguono gli interni delle
abitazioni di Fighine, realizzati da designer italiani e internazionali Villa Melissa, Casa Janine (entrambe con piscina privata), Casa Teatro e Casa Vittoria sono state
ristrutturate dagli interior designer David Mlinaric (i cui progetti comprendono, tra gli altri, London’s National Gallery, Victoria & Albert Museum, Royal Opera House) e Hugh Henry (che può vantare, tra i suoi clienti, la Rothschild family e Mick Jagger). Casa Rossa e gli appartamenti in Casa Parretti sono invece stati seguiti dall’italiano Federico Forquet, prima stilista e poi designer molto apprezzato oltreoceano.

NEI DINTORNI

Per chi al relax che offre il Castello di Fighine preferisse qualche ora alla scoperta delle bellezze toscane, nei
dintorni del borgo si trova San Casciano dei Bagni con le sue famose terme. A pochi chilometri anche città
d’arte come Montepulciano, Pienza, Cetona, Chiusi e Orvieto.

Pubblicato da Elio Crociani su Lunedì 15 aprile 2019

IL RISTORANTE CASTELLO DI FIGHINE

RIAPRIRÀ VENERDÌ 19 APRILE DOPO LA PAUSA INVERNALE
Tra le nuove proposte anche un menù pensato per Venerdì Santo e Pasqua

Il Ristorante Castello di Fighine, una stella Michelin, riaprirà venerdì 19 aprile 2019, dopo la pausa invernale, sotto la direzione di Heinz Beck.
Arroccato sulle colline toscane, con una sala interna e una splendida terrazza panoramica immersa tra rose e glicini, il ristorante fa parte del suggestivo Borgo di Fighine, resort di lusso con un Castello risalente all’XI secolo, 5 ville, 2 appartamenti, la Chiesa di Pieve di San Michele Arcangelo di Fighine, un teatro e splendidi giardini.
In occasione della riapertura Chef Beck presenterà lo chef Francesco Soletti e un nuovo menù che, ispirato alla tradizione toscana, sposa la sua visione di cucina moderna e salutare.
“La Beck & Maltese Consulting è felice di gestire con il proprio team di professionisti una struttura di così rara bellezza. Faremo di tutto per soddisfare le esigenze e far vivere emozioni uniche ai nostri ospiti” ha commentato Heinz Beck Dagli antipasti ai secondi, le proposte del nuovo menù spaziano tra terra e mare con piatti che rendono omaggio alla primavera e alle sue primizie: dagli asparagi, gratinati con erbe e parmigiano o in accompagnamento al rombo, alle fave e piselli nei tortellini di caprino con fondo di cipolla brasata. Gli ospiti più tradizionalisti potranno gustare un’impeccabile entrecote di chianina, i più curiosi avventurarsi alla scoperta del piccione con scorzonera, frutti rossi, funghi e salsa alla liquirizia. Per tutti, una selezione di dolci a cui sarà difficile resistere.
Con un menù alla carta e uno degustazione, il ristorante si presenta quindi come la scelta ideale per chi voglia sperimentare un percorso stellato.
Il menù di Pasqua Il giorno 19, Venerdì Santo, e domenica 21, Pasqua, inoltre, gli ospiti del ristorante troveranno due diversi menù realizzati per l’occasione.
Si comincia venerdì 19, come da tradizione, con proposte rigorosamente a base di pesce, dalla tartare di tonno con fragoline e rabarbaro, al calamaro ripieno ai gobetti su infuso di crostacei tostati con cime di rapa.

Per arrivare al classico agnello pasquale la domenica, preparato con caprino, pesto di erbe e verbena, e proposte che soddisferanno i palati più attenti, come i ravioli di anatra con carote e infuso di camomilla e rose e il carpaccio tiepido di tonno su “pappa al pomodoro”.

Per maggiori informazioni: fighine.it

IL BORGO E IL CASTELLO DI FIGHINE

Il borgo di Fighine, situato a 650 metri sul livello del mare e arroccato sulle colline toscane in provincia di Siena, a San Casciano dei Bagni, è un’oasi di pace e lusso che può diventare, grazie ai servizi offerti, anche una location perfetta per eventi privati e matrimoni.
Il Castello di Fighine e il circostante borgo, appartenuti a Cosimo II de’ Medici fino al 1610, sono stati ristrutturati e rivitalizzati dagli attuali proprietari con l’intento di ricreare l’atmosfera di un villaggio
medievale, con tutti i comfort e i servizi di lusso dei giorni nostri.

LE VILLE E GLI APPARTAMENTI

Cura dei dettagli, arredamenti moderni con tessuti e materiali di pregio contraddistinguono gli interni delle abitazioni di Fighine, realizzati da designer italiani e internazionali Villa Melissa, Casa Janine (entrambe con piscina privata), Casa Teatro e Casa Vittoria sono state ristrutturate dagli interior designer David Mlinaric (i cui progetti comprendono, tra gli altri, London’s National Gallery, Victoria & Albert Museum, Royal Opera House) e Hugh Henry (che può vantare, tra i suoi clienti, la Rothschild family e Mick Jagger). Casa Rossa e gli appartamenti in Casa Parretti sono invece stati seguiti dall’italiano Federico Forquet, prima stilista e poi designer molto apprezzato oltreoceano.

NEI DINTORNI

Per chi al relax che offre il Castello di Fighine preferisse qualche ora alla scoperta delle bellezze toscane, nei dintorni del borgo si trova San Casciano dei Bagni con le sue famose terme. A pochi chilometri anche città d’arte come Montepulciano, Pienza, Cetona, Chiusi e Orvieto.

fighine.it

Pubblicato da Elio Crociani su Lunedì 17 settembre 2018

A luxurious corner of paradise in the Tuscan countryside, in the province of Siena

A castle dating back to the eleventh century together with a Michelin-starred restaurant, 5 villas, 2 apartments, the Church of San Michele Arcangelo di Fighine, a theatre and wonderful gardens.
The village of Fighine, perched on the southern Tuscan hills 650 metres above sea level, offers breathtaking views of the countryside. An oasis of peace and luxury, the services and location provide the perfect backdrop for private events and weddings.

Belonging to Cosimo II de’ Medici until 1610, the Castle of Fighine and surrounding village have been renovated and revived by the current owners with all the comforts and luxury services of modern times, whilst recreating the ambience of a medieval village.

VILLAS AND APARTMENTS

With meticulous attention to detail, the interiors of the Fighine rooms, created by Italian and international designers, feature modern furnishings with fine fabrics and materials.
Villa Melissa, Casa Janine (both with private swimming pool), Casa Teatro and Casa Vittoria have been renovated by interior designer David Mlinaric (whose projects include, among others, London’s National Gallery, Victoria & Albert Museum and Royal Opera House) and Hugh Henry (whose clients include the Rothschild family and Mick Jagger). Casa Rossa and the apartments in Casa Parretti have been refurbished by the Italian stylist turned designer Federico Forquet, who is much admired overseas.

RESTAURANT

With a splendid panoramic terrace overlooking the Tuscan hills, the Castello di Fighine Restaurant (one Michelin star) offers both an à la carte and tasting menu in a magical setting nestled among roses and wisteria.
Thanks to the creativity and meticulous attention to detail of chef Antonio Strammiello, who in 2013 obtained the Michelin star here, the kitchen revisits traditional Tuscan cuisine whose strength lies in local produce.
The Restaurant is therefore the ideal choice for those who wish to sample the excellent pasta as well as for those who prefer to experience the tasting menu.

SURROUNDING AREA

Those looking to relax at Castello di Fighine may wish to spend a few hours exploring the glorious Tuscan countryside. Close to the village is San Casciano dei Bagni with its famous thermal spa. A few kilometres away are the cities of Montepulciano, Pienza, Cetona, Chiusi and Orvieto renowned for their works of art.

Un paradiso di lusso nella campagna Toscana, in provincia di Siena

Un Castello risalente all’XI secolo, ma anche un Ristorante stellato, 5 ville e 2 appartamenti, la Chiesa di Pieve di San Michele Arcangelo di Fighine, un teatro e splendidi giardini.
Il borgo di Fighine, situato a 650 metri sul livello del mare e arroccato sulle colline toscane meridionali con una vista mozzafiato sulla campagna, è un’oasi di pace e lusso che può diventare, grazie ai servizi offerti, anche una location perfetta per eventi privati e matrimoni.
Il Castello di Fighine e il circostante borgo, appartenuti a Cosimo 11 Medici fino al 1610, sono stati ristrutturati e rivitalizzati dagli attuali proprietari con l’intento di ricreare l’atmosfera di un villaggio medievale, con tutti i comfort e i servizi di lusso dei giorni nostri.

LE VILLE E GLI APPARTAMENTI

Cura dei dettagli, arredamenti moderni con tessuti e materiali di pregio contraddistinguono gli interni delle abitazioni di Fighine, realizzati da designer italiani e internazionali
Villa Melissa, Casa Janine (entrambe con piscina privata), Casa Teatro e Casa Vittoria sono state ristrutturate dagli interior designer David Mlinaric (i cui progetti comprendono, tra gli altri, London’s National Gallery, Victoria & Albert Museum, Royal Opera House) e Hugh Henry (che può vantare, tra i suoi clienti, la Rothschild family e Mick Jagger). Casa Rossa e gli appartamenti in Casa Parretti sono invece stati seguiti dall’italiano Federico Forquet, prima stilista e poi designer molto apprezzato oltreoceano.

IL RISTORANTE

Con una splendida terrazza panoramica sulle colline toscane, il Ristorante Castello di Fighine (una stella Michelin) propone un menù alla carta e uno degustazione in un’atmosfera da sogno, immerso tra le rose e i glicini.
Grazie alla creatività e alla cura dello chef Antonio Strammiello, che nel 2013 ha qui ottenuto il merito della stella, la cucina offre una rivisitazione della tradizione toscana che ha, come punto di forza, la ricerca dei prodotti locali.
Il Ristorante è quindi la scelta ideale sia per chi vuole un ottimo piatto di pasta, sia per chi vuole sperimentare il percorso degustazione

NEI DINTORNI

Per chi al relax che offre il Castello di Fighine preferisse qualche ora alla scoperta delle bellezze toscane, nei dintorni del borgo si trova San Casciano dei Bagni con le sue famose terme. A pochi chilometri anche città d’arte come Montepulciano, Pienza, Cetona, Chiusi e Orvieto.

fighine.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *